Pubblicato il Marzo 30, 2020 10:05 am in :

Molti pensano che acquistare un immobile ad un’asta giudiziaria, significhi acquistare un immobile “ripulito” da tutti gli eventuali problemi presenti.

Non c’è cosa di più sbagliata!!

L’acquisto di un bene all’asta non cancella gli eventuali abusi presenti sullo stesso, in quanto il tribunale può predisporre la vendita anche di immobili abusivi, ciò che nella pratica comune porterebbe alla nullità dell’atto.

“L’aggiudicatario, qualora l’immobile si trovi nelle condizioni previste per il rilascio del permesso di costruire in sanatoria, dovrà presentare domanda di permesso in sanatoria entro centoventi giorni dalla notifica del decreto emesso dalla autorità giudiziaria”.  (art.46 comma 5 D.pr.380/2001)

Ciò vuol dire che acquistare un immobile all’asta potrebbe consentirci di sanare gli abusi presenti, c’è da sottolineare che questo non è sempre possibile e, seppur possibile non è detto che venga rilasciato un titolo autorizzativo in sanatoria, questo perché il condono è subordinato a delle restrizioni…

Leggere la perizia non basta!

Per valutare o meno la fattibilità dell’operazione bisogna “Attualizzarla” .

Questo passaggio è fondamentale perché ci sono perizie fatte diversi anni prima, ed essendo lo strumento urbanistico in continua evoluzione conviene sempre contestualizzare la stessa al momento dell’acquisto.

Purtroppo, o per fortuna, l’analisi e l’attualizzazione di una perizia non è per tutti in quanto necessita di esperienza e profonda conoscenza nel settore.

Questa considerazione che potrebbe e, a dirla tutta, dovrebbe spaventare i profani, il nostro team la usa per fare leva e garantire acquisti sicuri e tranquilli.   

A chi spetta sanare gli abusi?

Ricorda, spetta SEMPRE all’acquirente sanare gli eventuali abusi presenti sull’immobile. Quindi valuta sempre bene la tua operazione, valutala bene prima della partecipazione e non dopo, come vedo spesso fare.


Ne abbiamo già parlato sul blog parlando delle varie paure di chi acquista in asta: qui l’articolo


Questo è davvero uno dei punti delicati, alcune volte abbiamo sconsigliato la partecipazione ai nostri clienti proprio per questo motivo ma altrettante volte abbiamo trovato un’alternativa dopo poco tempo.

Un punto di partenza è sicuramente leggere la nostra Guida Gratuita dove potrai trovare i nostri 8 consigli per la partecipazione alle Aste Immobiliari

Tieni anche conto che la priorità del nostro Metodo AstaSicura è proprio quello di valutare l’intera operazione a 360°. Valutazioni:

  • prezzo,
  • urbanistiche,
  • catastali,
  • ipotecarie,
  • cioè… prenderemo tutte le informazioni, e faremo tutte le valutazioni, utili a determinare la sicurezza del tuo acquisto.

Tutto verrà riassunto in pochi e chiari documenti che ti verranno illustrati in ogni punto.


Poi prenderai la tua decisione…ma solo con l’intera situazione sott’occhio!


Fai sempre attenzione quando investi i tuoi soldi per acquistare la tua casa o per risolvere i tuoi problemi.

Compila il modulo qui sotto e decidi subito di risparmiare sulla tua prossima casa affidandoti ad una squadra di professionisti competenti !


Giacomo Rosato

Ingegnere esperto di Urbanistica ed Investitore Immobiliare