risparmiare Pubblicato il febbraio 23, 2018 9:42 am in :

Risparmiare acquistando una casa, all’asta o meno, resta una priorità per chiunque si decida a compiere questo passo. Bisogna quindi, programmare un piano di risparmi per poterla comprare e bisogna, allo stesso modo, fare alcune considerazioni preliminari per decidere come risparmiare sull’acquisto.

Per essere precisi, possiamo vedere che chi vuole acquistare casa lo fa perché spinto da due motivazioni principali. Chi desidera risparmiare per poter realizzare il sogno di acquistare un’abitazione di proprietà, può optare per due diverse varianti:

  • Variante 1: si desidera diventare proprietari quanto prima, nell’arco di 1-2 anni.
  • Variante 2: l’obiettivo è ancora lontano ma si desidera cominciare a risparmiare già in giovane età per poter poi realizzare il proprio sogno.

Risparmiare acquistando casa subito

Analizziamo prima la variante 1: un termine di 1 o 2 anni è troppo breve per poter investire, ad esempio, in azioni o altri titoli. Per farlo occorre un orizzonte temporale d’investimento lungo. Se si desidera acquistare comunque un immobile nel breve termine, occorre riflettere su fonti alternative di denaro. Molto popolari e pratiche sono le anticipazioni di eredità e le donazioni all’interno della famiglia.

Si può anche chiedere aiuto ai propri genitori. Un sostegno finanziario di questo tipo, laddove si tratti di prestiti esplicitamente a fondo perduto e non fruttiferi, può essere sommato al capitale proprio.

Per evitare discordie, soprattutto in caso di famiglie numerose, è consigliabile regolare per iscritto, in modo definito e corretto, l’acquisizione per anticipazione d’eredità o donazione. Naturalmente, nelle successive divisioni ereditarie o eredità, questi importi vanno tenuti in considerazione.

Risparmiare acquistando casa nel tempo

Chi desidera risparmiare a lungo per una casa di proprietà, può richiedere, per esempio, una consulenza bancaria e magari optare per uno dei mezzi di investimento odierni (azioni, fondi, titoli a reddito fisso, ecc.).

Dovrà definire un proprio profilo di rischio e scegliere una strategia d’investimento adeguata. Un esempio: in presenza di una capacità e volontà di rischio e con un più ampio orizzonte temporale d’investimento, si potranno investire dei fondi liberi in azioni.

Ovviamente è fondamentale avere fin dall’inizio un’idea realistica della categoria di prezzo in cui inserire la proprietà abitativa a cui si aspira. È utile ricordare che a oggi i tassi bancari sono assai bassi ma potrebbero crescere e quindi prepararsi a far fronte a un incremento delle spese. Un professionista può consigliarti al meglio.

Acquistare una casa all’asta

Comprare un immobile alle aste giudiziarie può rivelarsi una scelta economicamente molto vantaggiosa, soprattutto se chi acquista è al corrente di come funzionano i meccanismi di queste gare e si fa affiancare da esperti del settore.

Si può avere un risparmio di oltre il 30% sull’acquisto della casa di conseguenza c’è bisogno di un capitale molto più basso. Inoltre le rate del mutuo in questo momento sono molto basse e si può rientrare più velocemente dell’investimento.

Se vuoi maggiori informazioni compila il modulo che trovi in fondo a questa pagina oppure scarica la guida gratuita per saperne di più sulle Aste Immobiliari.