comprare case all'asta Pubblicato il maggio 9, 2018 9:00 am in :

Comprare case all’asta è ancora un mondo tutto da scoprire. Per questo gli esperti sono davvero pochi. Ancora meno, inoltre, sono quelli che formano le agenzie degli esperti. È una delle famose regole d’oro che abbiamo già visto: sempre meglio farsi seguire da un esperto.

Proprio per questo è fondamentale che gli esperti siano formati. La loro conoscenza infatti deve essere vasta. I formatori delle agenzie di esperti devono dividersi tra due mondi: quello del venditore e quello del compratore. Solo così i professionisti formati potranno fare al meglio il loro lavoro. Spesso chi si avvicina a questo tipo di compravendite (da entrambe le parti) è ancora un neofita; proprio per questo gli sarà utile avere degli esperti con sé.

Comprare case all’asta: a cosa serve un esperto?

In maniera assai pratica, comprare casa all’asta vuol dire avere a che fare col burocratese. Saper formare gli esperti delle agenzie serve a questo: a ridurre i tempi delle operazioni e a seguire il compratore passo passo. Così formato l’esperto capirà se dietro il prezzo c’è davvero un affare. Inoltre è bene che la perizia sia letta con cura, controllando tutte le spese a carico dell’acquirente.

Infine, un esperto ben formato saprà leggere e capire la parte giudiziaria dell’asta. Detta in altri termini: per comprare case all’asta bisogna avere tutti i documenti a posto. Per questo con Astasicura ti affidi a degli esperti.

Comprare case all’asta: i documenti indispensabili

Quali sono i documenti indispensabili per comprare case all’asta? Chiedi di controllare, almeno 45 giorni prima dell’asta, tutti i documenti con le informazioni relative all’immobile (l’avviso di vendita, la perizia di stima, le planimetrie), comunque reperibili presso la cancelleria del Tribunale.

In particolare la perizia di stima, che bisogna saper leggere, è il documento più importante. Lì non solo si ha il prezzo base dell’immobile, ma anche tutti i dati catastali e quelli relativi alla manutenzione. In pratica, si parla di una vera e propria fotografia dell’immobile. Ma soprattutto, all’interno della perizia, troverete la planimetria dell’immobile. Per tutti questi documenti, avere a che fare con un esperto che li analizzi è sicuramente meglio.