Pubblicato il Dicembre 29, 2021 6:20 pm in :

…entrano in gioco quando privati, o anche aziende, non riesco a soddisfare i creditori i quali agiscono per poter rivedere i propri soldi.

Chiunque può partecipare, in modo pubblico e regolamentato, alle Aste Immobiliari per acquistare un immobile a soddisfazione dei creditori.

Fino a qualche anno fa il tutto era complesso e non raramente fonte di chiacchiericcio, poiché occorreva presentarsi fisicamente presso la sede dell’asta e presentare la propria offerta. Non solo questo restringeva le possibilità di partecipazione ma era anche un elemento che portava alla possibile compresenza fisica dei contendenti: situazioni non sempre piacevoli.

Nel 2015, finalmente, viene definita una nuova disciplina che avrebbe visto cambiare radicalmente la pratica delle 𝗔𝘀𝘁𝗲 𝗜𝗺𝗺𝗼𝗯𝗶𝗹𝗶𝗮𝗿𝗶 introducendo un nuovo elemento standard di grande importanza: l’ 𝗔𝗦𝗧𝗔 𝗧𝗘𝗟𝗘𝗠𝗔𝗧𝗜𝗖𝗔

Le Aste Immobiliari diventano tutte Aste Telematiche

Fondamentale in tutto questo il sistema telematico predisposto dal gestore della vendita telematica e accessibile agli offerenti e al pubblico tramite rete Internet ed al giudice, o da suoi delegati, tramite una semplice rete Internet.

Abbiamo visto diverse volte che fondamentalmente ci sono tre modalità di vendita:
– vendita sincrona telematica
– vendita sincrona mista
– vendita asincrona
+ una quarta che non è contemplata nel DM32/2015

Il decreto descrive un passaggio fondamentale per la certificazione del proponente e della proposta: la modalità di firma e di inoltro dei dettagli della propria proposta.
Nella fattispecie, la documentazione deve essere dotata di firma digitale e la trasmissione deve avvenire a mezzo di posta elettronica certificata. I due elementi sono entrambi funzionali alla validità della proposta ai fini dell’asta, dunque trattasi di fattori essenziali per poter aver titolo all’aggiudicazione finale.

Partecipare ad un’Asta Immobiliare comporta una serie di attente valutazioni sulla natura del bene acquistato, sull’opportunità dell’acquisto e sulla valutazione del prezzo. Rispetto al passato, però, la procedura è stata notevolmente semplificata proprio grazie alla firma digitale ed alla posta elettronica certificata, tutto al fine di rendere le aste più eque, competitive e trasparenti.

𝗘 𝘁𝘂, 𝘀𝗮𝗶 𝗰𝗼𝗺𝗲 𝗳𝗮𝗿𝗲?

𝗦𝗰𝗼𝗽𝗿𝗶 𝗶𝗹 𝗺𝗶𝗴𝗹𝗶𝗼𝗿 𝗺𝗲𝘁𝗼𝗱𝗼 𝗽𝗲𝗿 𝗽𝗮𝗿𝘁𝗲𝗰𝗶𝗽𝗮𝗿𝗲 𝗮𝗹𝗹𝗲 𝗔𝘀𝘁𝗲 𝗧𝗲𝗹𝗲𝗺𝗮𝘁𝗶𝗰𝗵𝗲 𝘀𝗲𝗻𝘇𝗮 𝗽𝗼𝘀𝘀𝗶𝗯𝗶𝗹𝗶𝘁𝗮̀ 𝗱𝗶 𝗲𝗿𝗿𝗼𝗿𝗲:

Il primo videocorso sulle Aste Telematiche